Testi e Foto ideati e realizzati rispettivamente da www.agraria.org 

RAZZE CAVALLI DA TIRO PESANTE

 

Cavallo Belga da Tiro

Origini e attitudini

Detto anche Bramantino, era conosciuto durante il Medioevo come Cavallo delle Fiandre; ha svolto un ruolo considerevole nello sviluppo di altre razze pesanti. Letre varietà della razza belga hanno avuto origine in differenti località: il Piccolo nel Belgio nord occidentale (Altipiani Ardennesi), il Medio (meno importante) a Condroz, il Grande Belga nel Brabante. Allevato in Europa e negli Stati Uniti. Cavallo da tiro.
I cavalli da tiro, caratterizzati da struttura pesante e grande sviluppo muscolare e scheletrico, si distinguono in cavalli da tiro pesante lento, rappresentati dalla razza Belga, e in cavalli da tiro pesante rapido, rappresentati dal Cavallo Agricolo Italiano.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Il colore più comune del mantello roano, poi baio e sauro (nel Grande anche ubero e grigio).
Altezza a garrese (e peso):
 - Piccolo   150 - 164 cm (500 - 600 kg)
 - Medio     160 - 165 cm (600 - 800 kg)
 - Grande   160 - 170 cm (800 - 1.000 kg)
La testa è piccola e raffinata rispetto alle altre razze pesanti, ma risulta ben  proporzionata e piacevole.
Le zampe corte sono note per la loro straordinaria durezza e forza.
Forte e molto disponibile.
Di carattere vivace il Piccolo, tranquillo il Medio, docile e flemmatico il Grande.

belga

 

Boulonnais

Origini e attitudini

Razza francese (settore nord occidentale, dove è tuttora allevato). Di origini incerte, sembra derivi dai cavalli numidi introdotti in Gallia dai Romani. Questi cavalli, che già avevano sangue orientale, sarebbero stati incrociati più tardi con l'Arabo, l'Andaluso e il Mecklenburghese, risultandone ingentiliti.
Esistono due varietà: il Piccolo (Mareyeur, perché adibito un tempo al trasporto del pesce) e il Grande.
Cavallo da tiro pesante, utilizzato nei lavori agricoli.
Robusto e infaticabile, di temperamento energico e vivace.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Il mantello più diffuso è il grigio, spesso pomellato; più raro il baio scuro.
Altezza a garrese (e peso):
 - Piccolo   155 - 160 cm (550 - 650 kg)
 - Grande   160 - 170 cm (650 - 750 kg)

Recentemente è stata selezionata una nuova razza da sella (Araboulonnais) dall'incrocio dell'Arabo e del Boulonnais.

 

boulonnais

 

Bretone

 

 

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido (un tempo utilizzato specialmente nei lavori agricoli), originario della Bretagna (Francia). 
Da tempi molto antichi esisteva, al centro della montagna bretone (Francia) una popolazione di cavalli che si diceva discendesse dal cavallo delle steppe che montavano i Celti. All'epoca delle crociate, questi cavalli furono incrociati con degli stalloni e delle giumente di origine orientale e diedero origine al "ronzino bretone". 
Alla fine del Medioevo esistevano due tipi di Bretoni: il "Sommier", cavallo del Nord della Bretagna, e il "Roussin" derivato dal ronzino di montagna, più fine e più slanciato del primo. Nel corso dei secoli successivi e fino al XIX secolo, numerosi incroci furono operati a partire da cavalli stranieri o francesi, al fine di adattare la produzione ai bisogni economici di ciascuna di queste epoche.
L'incrocio con degli stalloni inglesi "Norfolk", alla fine del XIX secolo, diede eccellenti risultati: fu all'origine del "Postier Breton" che fece la reputazione della Bretagna. Questa celebrità si tradusse in una forte corrente di esportazione in numerosi paesi (America del Nord, Italia, Spagna, Giappone, ecc.).
Si distinguono due tipi di cavalli Bretoni:
 - Tiro Bretone: pesante e pasciuto, peso medio 900-950 kg, altezza 157-160 cm; cavallo forte muscoloso, massiccio, tarchiato e basso;
 - Postier Breton: dall'andatura brillante; molto simile al Tiro ma più bello, più distinto e un po' più leggero (700-900 kg).
Molto allevato in Bretagna e in molti altri paesi (Italia, Spagna, Giappone, ecc.). Molti sono gli esemplari esportati ogni anno.
Dotato di una buona andatura e di una notevole docilità, il Bretone è un cavallo ideale per il tiro da svago, per la competizione o il turismo da tiro.

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: in genere sauro, ubero, raramente baio o roano. La testa è ben quadrata, di medio volume; la fronte larga, il frontale diritto, talvolta camuso, le narici aperte, l'occhio vivo, le orecchie piccole; l'incollatura è forte, leggermente arcata, un po' corta; il garrese è forte, piuttosto corto, la groppa larga e doppia, i fianchi arrotondati; La spalla è un po' lunga, le cosce e gli avambracci molto muscolosi, gli stinchi corti e secchi. 
Altezza media al garrese:  158 cm.
Peso:  Tiro Bretone (900-950 kg); Postier Breton (700-900 kg).
Temperamento energico e attivo.

bretone

 

 

Comtois

 

 

Origini e attitudini

Cavallo francese da tiro pesante rapido (lavori agricoli).
Razza di origini antiche (probabilmente risalenti al VI secolo). Discende dai cavalli germanici importati in Francia dai Burgundi e nel Medioevo veniva impiegato come cavallo da guerra.
Viene allevato nelle montagne francesi al confine con la Svizzera.
I
l piede sicuro gli permette di percorrere i sentieri più ripidi e difficoltosi.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: sauro o baio.
Altezza al garrese:   145 - 155 cm.
Peso:   500 - 600 kg.
Folta criniera e coda attaccata bassa.
Carattere docile e volenteroso.

comtois

 

 

Döle Gudbrandsdal

Origini e attitudini

Cavallo norvegese da tiro pesante rapido. Simile al Dales inglese (possibili origini comuni). In tempi recenti ha subito l'influsso del Purosangue Inglese e di varie razze da tiro e trottatrici. Anticamente usato per il trasporto del legname e nei lavori agricoli in Norvegia. Una versione leggera (con più sangue trottatore) viene allevata per le corse al trotto.
Ha contribuito alla formazione dello Svedese Nordico. Robusto e infaticabile.

 

Caratteri morfologici

Tipo: meso-brachimorfo.
Mantelli: baio, baio oscuro, morello, sauro, grigio, isabella.
Altezza al garrese: 145 - 155 cm.
Peso:  540 - 630 kg.
Carattere paziente ed energico.

 

dolegudbrandsdal

 

Irlandese da Tiro

Origini e attitudini

Razza irlandese di origini incerte, legate con molta probabilità al Connemara (altra razza d'Irlanda). Razza rigorosamente conservata nel paese di origine.
Nonostante la mole, manifesta doti di buon saltatore. Cavallo da tiro pesante, attualmente viene utilizzato come mezzo di trasporto e diporto.

 

Caratteri morfologici

Tipo: meso-brachimorfo.
Mantello: baio, grigio, sauro.
Altezza al garrese: 152 - 172 cm.
Peso: 600 - 700 kg.
Di carattere docile e tranquillo.

irlandesedatiro

 

 

Lituano

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido originario della Lituania. Deriva dallo Zemaituka, con l'apporto di sangue Finlandese e Ardennese Svedese. La razza si è andata costituendo nel corso dell'Ottocento, ma è stata ufficializzata soltanto nel 1963. Razza simile per origini e struttura è il Lettone, originario della Lettonia. Robusto e infaticabile, è impiegato per il tiro e i lavori in agricoltura nei Paesi Baltici.

 

Caratteri morfologici

Tipo: meso-brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, morello, roano, grigio.
Altezza al garrese: 150 - 162 cm.
Peso: 650 - 750 kg.
Carattere docile e tranquillo.

lituano

 

 

Muraköz

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido originario dell'Ungheria (regione attraversata dal fiume Mura). Razza creata nel Novecento, incrociando fattrici locali con stalloni Ardennesi, Percheron, Noriker e indigeni.
Robusto, potente e frugale, viene impiegato nei lavori agricoli.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, morello, grigio.
Altezza al garrese: circa 162  cm.
Peso: 650 - 750 kg.
Carattere docile ed energico.

murakoz

 

 

Olandese da Tiro

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante originario dell'Olanda. Razza creata nel 1918 incrociando fattrici locali Zetland con stalloni di razza Belga da Tiro Pesante e Ardennese Belga. Dopo un periodo di rapida diffusione, ha subito una forte contrazione in seguito alla crescente motorizzazione in agricoltura. Robusto e infaticabile.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, grigio.
Altezza al garrese: 165 cm
Peso medio:  700 - 850 kg.
Carattere tranquillo e attivo.

 

olandesedatiro

 

Percheron

Origini e attitudini

Cavallo francese da tiro pesante rapido, di cui esistono due varietà: il Piccolo e il Grande.
Originario del distretto delle Perche, sembra derivi da antichissimi cavalli autoctoni, anche se ha avuto un notevole apporto di sangue arabo fin dall'VIII secolo (più tardi anche di sangue spagnolo).
Robusto e infaticabile. Praticamente scomparsa la varietà piccola.

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Il mantello più diffuso è il grigio (caratteristico quello pomellato).
Altezza al garrese:  150 - 165 cm nel Piccolo
                                   165 - 180 cm nel Grande
Peso:    600 - 800     kg nel Piccolo
               800 - 1.000 kg nel Grande
Carattere tranquillo, docile ed energico.

percheron

 

Poitou

Origini e attitudini

Razza francese (Poitou) da tiro pesante lento. Deriva da cavalli importati dai Paesi Bassi, dalla Norvegia e dalla Danimarca per essere impiegati nei lavori di bonifica della regione del Poitou; questi cavalli sono stati incrociati con fattrici locali dando origine a questa razza utilizzata per la produzione di muli (detta anche razza "mulattiera"). Robusto e infaticabile.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: baio, grigio, morello, isabella.
Altezza al garrese:  150 - 170 cm.
Peso: 700 - 900  kg.
Carattere equilibrato.

 

poitou

 

 

 

 

 

 

 

 

Russo da Tiro Pesante

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido originario dell'Ucraina, dove viene impiegato nei lavori agricoli.
Razza formata nel corso del Novecento, incrociando fattrici locali con stalloni di razze da tiro pesante (Ardennese Svedese, Belga, Percheron) e Orlov. Robusto e infaticabile.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, roano.
Altezza al garrese: 145 - 152  cm.
Peso: 600 - 750 kg.
Carattere tranquillo ed energico.

 

russodatiropesante

 

Schleswig

Origini e attitudini

Razza tedesca che deriva dallo Jutland (Danimarca), con apporti di sangue Suffolk Punch. Allevato nella Germania Nord Occidentale (Amburgo, Schleswig-Holstein).
Cavallo da tiro e lavori agricoli, potente e resistente.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: generalmente sauro con coda bionda, a volte grigio o baio.
Altezza media al garrese: 160 cm.
Peso medio:  750 - 850 kg.
Carattere docile ma energico.

 

schleswig

 
Sovietico da Tiro Pesante

Origini e attitudini

cavallo da tiro pesante rapido originario dell'ex Unione Sovietica. La razza si è andata formando tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento; è stata fissata nel 1940. Deriva da soggetti indigeni incrociati con cavalli Belga e Percheron. E' stato impiegato per migliorare altre razze. Robusto, rustico e infaticabile, viene tuttora molto impiegato per i lavori agricoli nei paesi di origine. 

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, roano.
Altezza al garrese: circa 155 cm.
Peso: 650 - 800 kg.
Carattere tranquillo ed energico.

 

sovieticodatiro

 

Svedese Nordico

SVEDESE NORDICO - Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido, originario della Svezia. Presenta molti punti di contatto con il Döle Gudbrandsdal. La spiccata attitudine al trotto (anche se decisamente più lento rispetto alle vere razze trottatrici) è stata aumentata con la selezione, dando origine ad una varietà più leggera (Trottatore Svedese Nordico o Nord-Hestur).
Oggi è impiegato nel diporto, nelle corse al trotto e come mezzo di trasporto.
Robusto, infaticabile, rustico e longevo.

Caratteri morfologici

Tipo: meso-brachimorfo.
Mantelli: baio, baio oscuro, morello, sauro, isabella.
Altezza media al garrese:  155 cm.
Peso:   600 - 650 kg.
Carattere tranquillo ed energico.

 

svedesenordico

 

Trait du Nord

Origini e attitudini

Razza francese (Francia nord occidentale) da tiro pesante rapido. Alla sua formazione hanno contribuito l'Ardennese, il Belga da Tiro Pesante e il Boulonnais. Robusto e rustico, riesce a trainare carichi molto pesanti anche in salite ripide.

 

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: baio, roano, ubero.
Altezza al garrese:  160 - 165 cm.
Peso: 600 - 800  kg.
Carattere energico e tranquillo.

traitdunord

 

 

Vladimir

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido originario della Russia. Razza creata a partire da metà Ottocento incrociando varie razze da tiro pesante (Ardennese, Percheron, Suffolk Punch, Cleveland Bay, Clydesdale, Shire). Robusto e infaticabile.

 

Caratteri morfologici

Tipo: meso-brachimorfo.
Mantello: sauro, baio, morello, con frequenti marcature bianche..
Altezza al garrese: 155 - 163 cm.
Peso: 700 - 750 kg.
Carattere energico e volenteroso.

 

vladimir

 

RAZZE ITALIANE

 

Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido

Origini e attitudini

I cavalli da tiro, caratterizzati da struttura pesante e grande sviluppo muscolare e scheletrico, si distinguono in cavalli da tiro pesante lento, rappresentati dalla razza Belga, e in cavalli da tiro pesante rapido, rappresentati appunto dal Cavallo Agricolo Italiano. Grazie all'elevata velocità di crescita e al notevole sviluppo delle masse muscolari, i secondi risultano particolarmente adatti alla produzione di carne.
Il Cavallo Agricolo Italiano da T.P.R. è originario della pianura veneta, ferrarese e friulana. Risale al 1860. Dapprima furono utilizzati stalloni che provenivano dal Polesine, ma successivamente furono introdotti stalloni Purosangue Inglese, Hackney e purosangue Arabi. Intorno al 1900 si iniziò l'appesantimento della produzione mediante il ricorso al Boulonnais, all'Ardennese e al Norfolk-Bretone.
Attitudini: tiro pesante rapido, lavori agricoli, sella.
Il marchio della razza è rappresentato da una scala a 5 pioli racchiusa in uno scudo.
Il Libro Genealogico viene tenuto dall'Associazione Nazionale Allevatori del Cavallo Agricolo Italiano da T.P.R.
Sito web ufficiale: www.anacaitpr.org

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Può essere sauro (con coda e criniera chiari), ubero o baio, mentre altri mantelli non sono tollerati.
Altezza al garrese: 148-158 cm (femmine); 152-160 cm (maschi).
Peso: 700 - 900 kg (a 7-8 mesi i puledri possono superare i 400 kg).
Volenteroso, rustico, veloce rispetto alla mole, gentile, attivo e sufficientemente nevrile.
I piedi sono un po' squadrati e c'è del ciuffo alle zampe.

 
 

cavalloagricoloitaliano

 

Cavallo Norico

Origini e attitudini

Il Norico (Noriker, Cavallo Tedesco Meridionale a Sangue Freddo) è un cavallo da tiro pesante originario delle valli alpine alpine, tra l'Austria e l'Italia.
L'origine viene fatta risalire ai Romani i quali ne svilupparono l'allevamento nella loro antica provincia del Noricum. Nel Rinascimento la razza sarebbe stata migliorata con apporti di sangue Napolitano ed Andaluso.
Attualmente il Norico è diffuso in alcune regioni alpine dell'Italia (Trentino-Alto Adige), dell'Austria e della Germania.
Razza di montagna, resistente alle malattie, robusto, fertile e longevo.
In Baviera (Germania) ne viene allevata una varietà più leggera denominata Pinzgauer.
Attitudini: tiro pesante lento, lavori agricoli.

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello di colore baio (spesso con coda e criniera biondissime), sauro (a volte rabicano), baio oscuro, morello o maculato (Pinzgauer tigrato), raramente pezzato o grigio.
Altezza media al garrese: 155-170 cm.
Peso: 700 - 900 kg.
Torace ampio e profondo e arti muscolosi con articolazioni larghe e solide.
Carattere docile, con sufficiente nevrilità.

 

                                                

norico

Testi e Foto ideati e realizzati rispettivamente da www.agraria.org 

Copyright © 2008 Rietina.it

Ideato da Livio La Mattina

 
 
  Site Map